lunedì 19 maggio 2014

Recensione - Per una volta nella vita, di Rainbow Rowell

Aneddoto: ho ordinato questo libro il 28 di febbraio, è arrivato una settimana fa e la mia libreria non si è neanche degnata di avvisarmi. Meraviglioso.
Titolo: Per una volta nella vita
Autore: Rainbow Rowell
Pagine: 350
Prezzo: 15,00€
Casa Editrice: Piemme

Trama: 
La loro storia inizia così, una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, quando Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perché lei è nuova e parecchio strana, con quel cespuglio di capelli rossi e quell'abbigliamento improbabile. Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno. Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale. Sarà la loro forza, perché, anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il suo legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato. Riusciranno i due ragazzi, per una volta nella vita, ad avere ciò che desiderano?

Voto: 4.5/5

Per una volta, partiamo dallo stile dell'autrice. La Rowell parla come un adolescente. Non è una critica, anzi. E' quello che mi aspetto di sentir uscire dalla testa di un qualunque ragazza o ragazzo della mia età che non abbia lasciato il cervello a casa. E' profondo, forse come solo un adolescente innamorato sa essere, pieno di passione, a volte anche irrazionale, ma perfetto com'è. In Fangirl Levi diceva a Cath "Voglio vivere nella tua testa". Beh, io adoro vivere nella testa dei personaggi creati da questa donna.

Ma di chi stiamo parlando questa volta? Di Eleanor & Park (che è il titolo originale, tra l'altro).
Questi due ragazzi sono esattamente agli antipodi: lui ha una famiglia praticamente perfetta, se la mettiamo a confronto con quella di Eleanor. Divide tutto con altri quattro fratellini e sorelline, è stata cacciata di casa dal patrigno, che ora l'ha ripresa ma non smette di tormentarla, e sua madre è troppo spaventata per porre rimedio alla situazione. La povertà in cui sono costretti a vivere non aiuta, come non aiutano gli insulti che si becca a scuola.
La scuola, però, oltre ad un sacco di ragazza cattive le ha portato anche Park. E ben presto non potrà fare a meno di lui, come se fosse l'aria che respira.

Li ho adorati. Per una volta la ragazza in difficoltà non chiede aiuto al primo che passa facendo la vittima, cerca di tirare avanti da sola fino a quando non ce la fa più e sta per scoppiare. Ma lei è forte, e Park la rende ancora più forte di giorno in giorno.
Park, invece, non vuole assolutamente essere preso di mira dai bulli che conosce da una vita. E all'inizio continua a pensarci, continua a dirsi che "la sta tradendo", chiedendosi cosa ne pensano gli altri. Il problema è che Eleanor diventa così... tanto, per lui, che ad un certo punto non gliene importa più niente. Farebbe qualsiasi cosa, purché lei stia bene. 

La trama non è poi tutta questa originalità, ad essere sincera. I contemporary sono pieni di ragazze maltrattate che ritrovano la felicità col ragazzo giusto. Ma Rainbow Rowell crea qualcosa di completamente diverso aggiungendo piccoli dettagli qui e là, e due protagonisti adorabili.

Non l'avete ancora letto? Allora che state aspettando?

"Mi hai salvato la vita" tentò di dirgli. "Non per sempre, non del tutto. Forse solo temporaneamente. Però mi hai salvato la vita, e adesso sono tua. La me stessa di adesso è tua. Tua per sempre."


2 commenti:

  1. voglio proprio leggerlo questo libro <3 mammamia! XD

    RispondiElimina
  2. Leggilo, leggilo, leggilo! *_______*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...