lunedì 5 settembre 2016

Recensione - Per sempre noi, di Sarah Dessen

Sì, lo so che state pensando "Ma questa la smette con Sarah Dessen?" e la risposta è "No, mai!"
Titolo: Per sempre noi
Autore: Sarah Dessen
Pagine: 352
Prezzo: 9,90€
Casa Editrice: Newton Compton

Trama:
Sydney è cresciuta all’ombra del fratello, quasi fosse invisibile. È lui che è sempre stato al centro dell’attenzione, nella sua famiglia. Nonostante i guai che combina. L’ultimo è stato davvero grosso: si è messo al volante della sua auto ubriaco, ha investito un ragazzo e ora sta scontando un periodo di carcere. E mentre i familiari si preoccupano per Peyton, Sydney non riesce a darsi pace per la vittima dell’incidente, attirando su di sé le critiche dei genitori. Le cose per lei cambiano quando, nella nuova scuola che frequenta, fa amicizia con Layla, una ragazza effervescente che presto le fa conoscere la propria famiglia, ben diversa da quella di Sydney. I Chatham sono affettuosi e accoglienti, e stando con loro Sydney si accorge di essere finalmente accettata, apprezzata. Ma sarà l’incontro con il fratello maggiore di Layla, Mac, a fare la differenza. Lui è tranquillo, attento, protettivo, e attraverso i suoi occhi Sydney si sentirà per la prima volta vista, vista davvero.

Voto: 4/5

È una vita che vi parlo di Sarah Dessen e di quanto mi piacciano i suoi libri: li ho sempre trovati carini, divertenti ma con un costante sottotono serio e un messaggio da consegnare ai lettori, non ce n'è mai stato uno che non mi sia piaciuto. Ma poi è arrivato Saint Anything, e in due giorni non sono riuscita a staccarmici per nessun motivo al mondo. Ufficialmente, è il mio libro preferito di Sarah Dessen.

Ora, il libro affronta tanti temi diversi ed è sempre un po' rischioso, a mio parare, mescolare tante cose perché ci sono solo due modi di finire un libro del genere: Brilliant or Chatasrophic, come uno dei nomi della band presente nel volume. Spesso è catastrofico, perché più che un romanzo sembra un minestrone di tragedie una dopo l'altra, e non ti viene esattamente voglia di raccomandarlo. Saint Anything invece l'ho trovato brillante, non eccessivo, perfettamente equilibrato e... Datemene ancora! Se la storia fosse andata avanti altre mille pagine io non avrei obbiettato, anzi. 
I famosi temi che vi dicevo, incredibilmente reali ma trattati con tanta delicatezza, sono quelli della prigione, del sentirsi invisibile davanti a tutti, di non sentirsi accettato, e in maniera più sottile dello stalking che diventa quasi violenza, della disintossicazione e della malattia. Vero che detta così sembra una strana combinazione?

Ad ogni modo, vi stavo dicendo quanto ho amato questo libro, no? Beh, non solo riesce a gestire tutti le complicazioni di cui sopra ma riesce ad essere comunque incredibilmente carino e dolce e divertente! 

Forse lo sapete, e se non lo sapete ve lo dico io, spesso la Dessen mi lascia a bocca asciutta perché i suoi personaggi si baciano per la prima volta nel penultimo capitolo o qualcosa del genere e io rimango lì a chiedermi: "Ma io li shippavo! E ora che faccio?" Ma posso affermare in tutta sincerità che con Per sempre noi - titolo italiano dalla copertina equivoca che vedete qui sopra - da qualche soddisfazione in quel senso. Badate bene però che i libri della Dessen rimangono comunque in genere YA, non arrivano neanche lontanamente ad assomigliare ad un NA (e sarà per quello che mi piacciano tanto).

Insomma, leggete Sarah Dessen e fatevi un favore, e poi venite a raccontarmi cosa ne pensate!

You only really fall apart in front of the people you know can piece you back together.

8 commenti:

  1. Ma aaaw! Io ho comprato questo libro due giorni faa! *-*

    RispondiElimina
  2. Anche io adoro Sarah Dessen, ho letto tutti i suoi libri che sono stati pubblicati in Italia e spero proprio che ne pubblicheranno altri!
    Per quanto riguarda Per sempre noi mi è - ovviamente - piaciuto tantissimo e sono d'accordo con te: ci sono parecchi temi importanti ma la Dessen, a parer mio, è riuscita a dare a tutti la giusta importanza.
    Ti capisco per il fatto dei personaggi e le loro storie d'amore: la Dessen ci fa penare ma noi la perdoniamo u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhh, finalmente una fan della Dessen come me <3 io la adoro!

      Elimina
  3. Io l'ho letto letto il mese scorso, e mi trovo perfettamente d'accordo con te...
    Ho amato ognuno dei protagonisti, davvero un bel libro :)

    RispondiElimina
  4. Ciao! :) Complimenti per la recensione! Non sono ancora riuscita a leggere nulla di questa autrice, ma ho un paio di suoi libri in wish list. Spero di riuscire a rimediare presto! :)

    RispondiElimina
  5. Rivaluterò questo romanzo, inizialmente l'avevo scartato, non so spiegare oggi il motivo, magari perchè c'erano tante altre pubblicazioni interessanti, ma ora, con il senno di poi, ritornerò sui miei passi.
    Un saluto, R!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...