venerdì 15 agosto 2014

Di ritorno dall'Inghilterra

Ebbene sì, sono tornata a tormentarvi!

Avevo sperato di aggiornarvi in diretta sulle mie avventure inglesi (e, sorpresa delle sorprese, quest'anno anche Irlandesi!) ma non ho avuto davvero tempo di accendere il pc :( 
In ogni caso, che cos'ho fatto di nuovo? Il primo sabato ho preso la funivia in piena Londra, vicino all'O2 Arena. E fin lì, niente di super-emozionante, anche se fa comunque il suo effetto.

Domenica sono andata ad Oxford con mia cugina. Ed è stato un disastro dopo l'altro.
Andiamo alla National Express (la compagnia di pullman) per fare il biglietto, e ci dicono che il pullman diretto è pieno. Allora dobbiamo andare a Londra e poi cambiare pullman per andare ad Oxford. Okay. Saliamo sul benedetto bus e ci accorgiamo che la tipa ci ha prenotato il biglietto di ritorno alle 14:15, peccato che noi arrivavamo alle 13:45. E va bene che Oxford non è enorme, ma non è neanche così piccola da non dover neanche scendere dal pullam.
Siccome arrivavamo in ritardo rispetto all'orario di pranzo, ci siamo portate un panino sul bus. Arriva il conducente a dirci che non potevamo mangiare se no facevamo scattare gli allarmi. Okay. E allora perché agli inglesi con panini e gelato di fianco a me non ha detto nulla? Bah.

Lunedì sono andata a Bishops a farmi un giretto, e al parco ho chiacchierato con due vecchiette amanti dei cani che fermavano chiunque avesse un cane per farci due parole, e vi giuro che hanno fermato un tizio identico a Ryan Gosling con un cane di nome Spot. 
Ma la cosa più divertente è stata scoprire che una delle due vecchiette aveva tre tatuaggi. Caviglia, polso e spalla. I soggetti: Tigro, Pimpi e Winnie the Pooh.

Sono stata una paio di volte a Cambridge, sede in cui ho svaligiato due librerie ^^' però per vedere i miei disastri dovete aspettare la puntata di In my mail box di sabato.

E poi Dublino! Abbiamo fatto tutto in giornata. Sveglia alle 4:00, aereo alle 6:30, atterraggio alle 8:00 e poi visita libera. Siamo stati al Trinity College e abbiamo visto il libro più vecchio del mondo, e una libreria da far girare la testa. Siamo passate davanti alla casa di Bram Stoker e abbiamo passeggiato sulla strada principale. Sarà tutto documentato nel post fotografico dei prossimi giorni.

La cosa più bella è stata l'ultimo giorno: martedì 12 mi sono avventurata da sola a Londra. A fare cosa? Per andare al Greenbery Cafè a incontrare Amy Plum (autrice della serie Die for me) e C. J. Daugherty (autrice della serie Night School) con cui ho fatto due chiacchiere e che mi hanno autografato i libri. Awww. Awwwww, gente.
[Evito di parlare degli idioti che avevo di fianco durante il viaggio di ritorno, per non rovinare l'atmosfera.]

14 commenti:

  1. Che bello! *__* Io sono andata a Londra ad Aprile di quest'anno e l'ho trovata meravigliosa! Se fosse per me ci andrei a vivere già da adesso :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awwww! Sono 5 anni che dico che io ci andrei a vivere *____* Ormai è la mia vacanza fissa da 3 anni di fila, spero di riuscire anche il prossimo anno!

      Elimina
  2. Bello, non vedo l'ora di vedere il post fotografico ;)

    RispondiElimina
  3. Oh cavolo C. J. Daugherty *-* adoro Night School!!
    Vedo che comunque ti sei divertita ^^ ne sono molto contenta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A te è piaciuto? *_* Io devo ancora leggerlo! :D

      Elimina
  4. Hai avuto una vacanza straordinaria *--* e tu sai come vorrei andare in Inghilterra *--* quante belle cose :P

    RispondiElimina
  5. wow che esperienza bellissima!!! <3 non sai quanto vorrei visitare ogni posto che hai visto tu!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci andrai anche tu *_____* ci andrete tutti un giorno! :D Ed è assurdo che io voglia continuare ad andare negli stessi posti invece di vederne di nuovi xD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...