lunedì 23 settembre 2013

Just One Day, di Gayle Forman


Titolo: Just One Day
Autore: Gayle Forman
Pagine: 369
Prezzo: £6.99
Casa Editrice: Definitions

Trama: (Tradotta da me, se prendete citate)
La vita di Allyson Haely è esattamente come la sua valigia: stretta, pianificata, ordinata. Poi, nell'ultimo giorno della sua vacanza di tre settimane in europa dopo il diploma, incontra Willem. Un attore dallo spirito libero, Willem è tutto il contrario di lei, e quando le chiede di abbandonare i suoi piani e andare a Parigi con lui, Allyson dice sì. Questa decisione insolita conduce ad un giorno di rischi e romanticismo, liberazione e intimità: 24 ore che trasformeranno la vita di Allyson.

Voto: 4/5

Come qualcuno saprà già, sono una delle più grandi fan di Gayle Forman. Non posso farci niente, ho adorato Resta anche Domani a tal punto da voler leggere il seguito Where She Went, che purtroppo non verrà mai tradotto.
Quando, a Cambridge, ho visto Just One Day su uno scaffale, ho afferrato l'unica copia e sono corsa alla cassa (con altri 5 libri, ma sono dettagli.)

Just One Day ci parla di Allyson, che sta facendo il Tour della Vita, lei Americana in Europa per settimane. E quando in Inghilterra incontra Willem, un'attore olandese, inizia a provare qualcosa. E dopo l'unico giorno che i due passano a Parigi, la Parigi vera, non quella turistica, pensa di aver trovato la persona giusta. Ma il mattino dopo, quando Allyson si sveglia, Willem non c'è più.
La ragazza che tornerà a casa sarà completamente diversa, e noi l'accompagneremo nel lungo anno a seguire, finchè non deciderà di tornare a cercare Willem.

Se qualcuno di voi aveva già letto Resta anche Domani, vi sconsiglio di aspettarvi qualcosa di simile. Sono due romanzi completamente diversi, partendo dal messaggio ai personaggi stessi.

Just one day parla sì d'amore, ma più di tutto parla della crescita di Allyson. All'inizio è la tipica brava ragazza, che segue sempre i consigli dei suoi genitori e non li fa mai arrabbiare. Ma tornata dal suo viaggio Europeo, dopo quel giorno a Parigi, Allyson si trasforma nell'adolescente ribelle che non era mai stata: a 19 anni inizia a non ascoltare i genitori, cambia di nascosto i corsi all'università e decide di non diventare quello che gli altri hanno sempre voluto che fosse. Non posso dire di averla amata, perchè in alcuni momenti non sono riuscita proprio a capirla, ma sotto altri aspetti è un buon personaggio. E' testarda, e se in un primo momento sembra darsi completamente per vinta, alla fine riesce a risollevarsi con le sue forze
Di Willem sappiamo davvero poco, soprattutto perchè per buona parte del libro lui non appare. Ci verrà svelato tutto su di lui in Just One Year, il seguito della duologia, narrato da Willem dal giorno in Parigi fino al loro secondo incontro.
Poi c'è Melanie, la migliore amica di Allyson fin da quando avevano sette anni, che attraverserà un periodo di confusione pari a quello di Allyson, e purtroppo le cose tra le due non rimarranno come erano sempre state.
Fondamentali sono i genitori della protagonista, in particolare la madre, che cerca di propinarle il futuro che lei non ha mai avuto, ma che la figlia non desidera.

Ma la cosa che mi piace più di tutto è sicuramente lo stile dell'autrice. Il libro è pieno di frasi dal significato profondo, in cui ognuno di noi si può rispecchiare, indipendentemente dal contesto nella storia.
Come mi aveva conquistata il Resta anche domani, e Where She Went, la Forman non mi ha delusa. Anzi, non vedo l'ora che esca Just One Year.

3 commenti:

  1. sembra molto interessante! Ora mi sta venendo la curiosità!

    RispondiElimina
  2. sembra molto interessante! Ora mi sta venendo la curiosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Febbraio lo pubblicanooooooooooo :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...