lunedì 6 dicembre 2010

Siccome il dolore mi fa delirare...

Vi posto una cosuccia, nuova... più o meno.


Si guardarono negli occhi e lui si avvicinò.
I capelli neri uscirono dal campo visivo di C. e si trovò difronte solo la pupilla e l'iride verde di T. Le labbra di C. erano rigide, in un primo secondo.
Non voleva che lui la baciasse, la sua testa non lo voleva.
Il cuore, però, la spingeva a buttargli le braccia al collo e fregarsene di tutto.
La seconda opzione fu, di fatto, quella scelta in un primo momento.
Quando si staccarono una lacrima le inumidì le ciglia e si voltò di scatto, con il respiro rotto da singhiozzi ovattati, a labbra serrate.
-Perchè diamine fai così?- Il tono di T., rispetto alla sua domanda, era insolitamente dolce.
-E' che tu non volevi baciare me.
C. era sicura della sua risposta, era quella la verità.
-Ma cosa dici, sei pazza? Io ti ho baciato perchè volevo farlo.- Un attimo di esitazione, un tentennamento. -Io... credo di essermi innamorato di te.
C. si sentì peggio, le sue colpe si stavano moltiplicando ad ogni parola o sospiro che T. emetteva.
-Tu non ami me, ami ciò che io ti ho sempre mostrato. Ami la ragazza che ama cantare, non quella che vive per scrivere.
Lui, lentamente, le strinse la mano attorno all'avambraccio sinistro, tirandola per farla voltare.
-Cos'è questa storia? C. ... spiegami.
T. pensò anche di lasciarla lì e tornare a casa, ma sapeva che si sarebbe fuso il cervello a furia di pensare alle sue parole.
-Vuoi davvero saperlo?- Si posò una mano su una guancia, poi sull'occhio chiuso per togliere l'acqua e sale sgorgata.
Lui annuì e lei lo prese per mano, senza chiedersi se in tutta quella confusione potesse ancora permettersi quel gesto.
Lo trascinò, letteralmente, fino a casa sua, una piccola villetta rosa più avanti rispetto al parco dove stavano.
-Io non sono quella che tu, i tuoi amici, mio padre... tutti, insomma, credete. Qui capirai perchè, se sei ancora disposto. Non ti obbligo.- Non voleva rimanere delusa, era quello lo scopo della sua vita.

Allora, che ne dite?
Ok, è molto che non posto, ma sinceramente non ho avuto molto da dire, a nessuno.
Uhm.. avete visto Harry Potter 7 - parte 1? (ihihihih)
Nonostante avessi letto il libro, la scena a GordicHollow (O come si scrive) mi ha fatto un po' schifo.
Oggi ho l'otite, quindi sono rimasta a casa da scuola, e la mia amica che doveva venire a trovarmi non viene perchè... (e chi lo sà -.-') in ogni caso, sarò sola tutto il pomeriggio. Uff.
Uhm.. ieri sono andata alla fiera del libro usato, ho preso un libro fuori catalogo che mi sta piacendo molto. Mia cugina, che mi ha portato, ha speso 400€ per un libro di un tizio che ha fatto all'università... in ogni caso era tutto molto bello, e ben fatto. Compresi i tizi che si insultavano.
Come ultima cosa: C. è la ragazza e T. è il ragazzo, se non fosse chiaro xD

1 commento:

  1. Ehi, bello bello, come sempre *_*
    Che libro hai preso alla fiera?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...